Archivi per la categoria ‘pedofilia su you tube’

Conferenza sul Cyberbullismo

vertova 25 maggio

Lotta alla pedopornografia. I dati: siamo davvero all’anno zero?

Sabato scorso si è tenuto un nuovo incontro del nostro corso di formazione per le forze dell’ordine.
Il tema: “la lotta alla pedopornografia”.
Due i relatori , come sempre di alto livello:
la dr.ssa Roberta Vanina della Polizia Svizzera e il luogotenente Domenico Di Somma, del Nucleo investigativo telematico presso la Procura di Siracusa.
A seguire riporto alcuni dati emersi, insieme ad alcune frasi dette durante la conferenza. Che insieme a notizie che non posso dirvi, certificano, che la lotta alla pedofilia on-line è tornata all’anno zero. E ci fanno interrogare sul reale interesse a debellare questo crimine Ed il business ad esso correlato:

550mila siti pedopornografici creati

 

135 nuovi siti al giorno

2,5 milioni di immagini di bambini ABUSATI

1% di questi bambini, SOLAMENTE l’1%  è stato identificato.

129% l’incremento dei siti pedofili negli ultimi sei anni

pedofilia on line

 
“non serve chiudere un sito internet. Non sta lì il successo di un’operazione. Chiuderlo significa far un regalo ai pedofili che lo apriranno poco dopo in modalità ancora più inaccessibili per le forze dell’ordine. Bisogna identificare quei minori. E salvarli”.

LA VOSTRA VOCE.
Se ne parlò mesi fa. Poi il silenzio. Oggi un papà sceglie il nostro blog per raccontarci a che punto è la sua storia:
 
Caro Dr. Frassi
sono XXXXXX , il papà dei 4 fratellini che un anno fa denunciarono, attraverso Youtube, gli abusi sessuali che avevano subito e l’incapacità dello Stato nel gestire il loro problema.
In seguito a quel gesto i responsabili del servizio sociale del Municipo Roma, ai quali i bambini erano stati affidati con decreto del TPM il 4 luglio del 2007, confermato ad aprile dell’anno scorso, decisero di chiedere l’intervento di XXXX per una valutazione sul loro stato psico-fisico.
Gli incontri, 7/8 per ognuno dei 4 bambini, cominciarono ad aprile e terminarono a luglio dello scorso anno; la valutazione fu eseguita dall’equipe del Prof. XXXXXX, primario del reparto di Neuropsichiatria.
L’esito della valutazione, consegnatami a dicembre dello scorso anno, parla di "esposizione dei 4 bambini a traumi di varia natura anche di natura sessuale".
Ho imparato in questi anni a non commentare e a rimanere concentrato sui fatti. Qui ora un fatto c’è, inequivocabile: qualcuno ha sbagliato! La Procura, il TPM, i consulenti di PM e Giudici che 2 anni fa esclusero gli abusi su mia figlia XXXXa o il Prof. YYYYe tutta la sua equipe che invece parlano di abusi su tutti e 4 anche se, nella certificazione, non fanno i nomi degli abusanti (ma sicuramente, nel dossier in loro possesso qualcosa in proposito ci sarà scritto).
Le scrivo per dovere di cronaca (…)
Grazie.  (continua….)
 
NOTA NOSTRA:
Questa la lettera del padre (che si assume quindi le responsabilità di quanto denunciato), correlata peraltro di articoli di giornale e stralci di sentenze.
Qualora la madre dei bambini e/o i servizi sociali volessero replicare con altrettanta documentazione, daremo loro il medesimo spazio.
Come usare il Blog
Libri
libro nero pedofilia
ho conosciuto un angelo
bambini bucarest
adesivo
prometeo

Per non dimenticare Tommaso Onofri

Tommy

Archivio
Powered by AtSafe