Archivi per la categoria ‘sette sataniche’

PAPE SATAN…1

croce satanica

 

La data è già stata fissata, 17 ottobre 2006. E molti nell’ambiente la considerano già storica. Da quel giorno, dichiara un avvocato, “finalmente l’Italia capirà cos’è il fenomeno del Satanismo nel nostro paese, più di quanto, processi come quello fatto alla Bestie di Satana abbiano realmente svelato”. Quel giorno infatti sfileranno sul banco degli imputati otto ennesimi insospettabili (in principio erano nove ma uno è morto), rinviati a giudizio pochi giorni fa con le seguenti accuse:

“violenza carnale, atti di libidine violenti, atti osceni e corruzione di minorenni”. Testimone chiave una ragazza che all’epoca dei fatti aveva solo 10 anni (figlia di uno degli indagati):
”ricordo che in quelle notti” ha dichiarato ai carabinieri di Perugia, “preparavano sempre un tavolo e lo trasformavano in una sorta di altare e lì facevano dei riti, credo delle messe nere, immolando animali di medie dimensioni, soprattutto conigli e agnelli, che erano deposti su un paramento sacro. Io rimanevo lì a guardarli impietrita per l’angoscia che provavo…finito quel sacrificio a turno mi violentavano, uno dopo l’altro e l’altro ancora…ti violentiamo nel nome di Satana, mi dicevano”.

 

Nota di chiusura:

i fatti si sono svolti a Foligno, dove la ragazza vive ancora oggi. Tempo fa Luciano Paolucci, che a Foligno vive e che a Foligno perse il proprio figlio per mano di Luigi Chiatti, dichiarò che bisognava riaprire il caso poiché la pista satanica dove essere battuta e Chiatti non poteva essere l’unico colpevole………

vampiro

PAPE SATAN…2

Agghiacciante la scoperta fatta dalla polizia irachena. Gli stregoni locali pagano fino a mille dollari USA in contanti “pur di avere un cucchiaio di cervello fresco”. La denuncia ha svelato un traffico di cervelli sottratti a cadaveri da poco sotterrati.

I cervelli servirebbero agli stregoni per atti di magia nera.

Ogni commento appare quantomeno inappropriato…

Ci deve essere una via d’uscita a tutta questa follia, ci deve essere…altrimenti…..

"Io sottoscritto Claudio Tomaino nato a Soveria Mannelli il 08.03.1977 mi impegno a donare la mia anima da morto e da vivo nel servire il grande maestro e signore del male Satana se lui s’ impegna a darmi in cambio felicità denaro e lunga vita aiutandomi a non fare carcere ad eliminare zio Camillo e famiglia e a creare una famiglia con dei figli con Daniela la mia compagna e di rendere felice anche mia madre,e io in cambio per lui farò tutto quello che vorrà rinnegando per sempre Dio. In fede Claudio Tomaino, per accettazione Satana".

 contratto satana

 

HELL’S ANGELS.sette sataniche

 Comincia sempre così. Con la parte più folkloristica della storia che occupa le pagine dei giornali ed il Male, quello vero, che sottile striscia dietro le quinte. E si diffonde, con tutto il suo carico di dolore e (spesso)  di morte. Comincia sempre così, con una pericolosa sottovalutazione del problema, verbali che parlano di ragazzate e ragazzini che nelle loro agende Smemoranda tra una pagina e l’altra scarabocchiano una croce capovolta o un 666 in “bella” mostra. Forse per sentirsi più grandi. Forse per sentirsi più forti. Forse…… Poi. La cronaca si macchia di rosso. Sangue. Ma anche in quel caso è solo la bassa manovalanza a finire nel registro degli indagati. Pochi sbandati, figli del male ed al male votati. Assenti ingiustificati invece, i vertici. Comincia sempre così, con delle lapidi divelte in un cimitero. O delle ostie rubate in una chiesa. Muri imbrattati e luoghi sacri violati. “Ragazzate”, “quattro bambocci”, “saranno drogati”, poi…..suor Maria Grazia Mainetti, assassinata da tre adolescenti che regalano la sua morte a Satana (“prega per loro che non sanno ciò che fanno” dice lei in punto di morte con un ultimo atto di pietas cristiana, “muori, bastarda!” ribattono loro con un ultimo atto di veritas satanica, mentre la stanno brutalmente uccidendo) e subito dopo l’assassinio, per niente colpite, si lavano via il sangue di dosso come fosse polvere, e se ne vanno a spasso con i fidanzatini. “Quattro capelloni che fumano erba e bevono birra, ascoltando musica ad alto volume”, “metallari di borgata”, “stupidotti in cerca di forti emozioni”, poi…..teste mozzate di galline ritrovate nei boschi, segni di messe nere, tombe profanate, diavoli dipinti sui muri, poi……le hanno chiamate Bestie di Satana e le bestie, quelle vere, per questo motivo dovrebbero querelarli. Incidenti strani, ragazzi scomparsi, e due del gruppo, Fabio e Chiara massacrati di botte e sepolti vivi, “per sacrificarli a Satana”. Fino ad arrivare alla cronaca di questi giorni: “spuntano dei testimoni nell’inchiesta sulle sette sataniche di Sarno, bocche cucite dagli inquirenti in attesa di sentire i nuovi testimoni e di effettuare nuovi sopralluoghi nelle tre chiese, due di Sarno ed una di Cava de’ Tirreni”. Per i genitori dei ragazzi già individuati si tratta di “roba da ragazzi, lo sapevamo ma ci hanno sempre detto che non facevano nulla di male….e poi oggi non sono più nemmeno dark”. Muri imbrattati, croci nere capovolte, teschi, testi sulle scienze occulte e sul nazismo, ciocche di capelli, etc. etc., la conosciamo bene la prima parte della storia, ma poi…….. Continua……

Come usare il Blog
Libri
libro nero pedofilia
ho conosciuto un angelo
bambini bucarest
adesivo
prometeo

Per non dimenticare Tommaso Onofri

Tommy

Archivio
Powered by AtSafe