Diavoli

Diavoli… Ne ho incontrati tanti durante il mio percorso. Veri demoni, travestiti da uomini. In grado di lavorare per il male al massimo potenziale. Molte di queste storie se le avessi condivise mi avreste preso per pazzo… La sua di storia invece la sappiamo bene. Ma a mio avviso rischiamo di dimenticarla. Per questo periodicamente urge rispolverarla. Perché non cali il silenzio. Ma soprattutto perché, ogni volta che si avvicina una certa data, rabbrividiamo: la data è quella di un suo possibile “reinserimento sociale”.

Le ultime notizie (vere?) lo danno in una Rems (ex ospedale giudiziario) in Sardegna….magari con vista mare…ben tutelato e protetto da sguardi indiscreti … Chissà se anche lì riceve lettere dagli ammiratori. Chi mi segue si ricorda ancora quando andai a trovare in carcere un ergastolano che aveva subito abusi da piccolo…e che per un po’ di tempo fu costretto a stare nello steso carcere dove c’era lui…mi raccontò delle lettere d’amore che riceveva, dei soldi che un convento di suore gli mandava settimanalmente (insieme a sciarpe e maglioni fatti a mano)…allora come oggi mi chiesi se le stesse lettere e gli stessi aiuti siano mai arrivati alle famiglie…ma so già le risposte…

Il 7 agosto del 1993 (26 anni fa esatti ieri), uccideva, dopo averlo abusato un secondo bambino, Lorenzo Paolucci.

Un anno prima aveva ucciso con le stesse modalità Simone Allegretti, di anni 4.

Sfidando poi le forze dell’ordine, con messaggi dove si firmava “il mostro di Foligno”.

Se un giorno (e accadrà, o se accadrà) dovesse uscire. Se un giudice accomodante, grazie al lavoro di legali “accomodanti” lo portasse da uomo LIBERO nel paese dove viviamo, la responsabilità non sarà più la loro. Sarà la nostra. E non basterà un post di indignazione su Facebook, che tra un’ora sarà già surclassato da altre notizie. Servirà che NOI gli si faccia terra bruciata. E lo si tenga lontano da nostri figli. Perchè la promessa da lui fatta in carcere, “tornerò a colpire”, muoia con lui…

#parlatecidiluigichiatti
#pernondimenticare

chiatti

I Commenti sono chiusi

Come usare il Blog
Libri
libro nero pedofilia
ho conosciuto un angelo
bambini bucarest
adesivo
prometeo

Per non dimenticare Tommaso Onofri

Tommy

Archivio
Powered by AtSafe