Don Marco Baresi, ex vice rettore del seminario di Brescia condannato in via definita. È un pedofilo anche per la Legge italiana.

Don Marco Baresi, ex vice rettore del seminario di Brescia condannato in via definita. È un pedofilo anche per la Legge italiana.
Da rifare invece parte del processo per quanto concerne i fatti successivi al 2004.
Ora ci chiediamo: che tipo di gadgets produrranno i suoi sostenitori?
Se si orienteranno su una nuova linea di abbigliamento suggeriamo questa, è più coerente:

 

“Condanna confermata per quanto riguarda i fatti antecedenti il 2004, annullamento con rinvio per i successivi. E’ quanto ha deciso la Cassazione in merito a don Marco Baresi, il vicerettore del seminario diocesano di Brescia accusato di violenza sessuale su un ex seminarista all’epoca 14enne e di detenzione di materiale pedopornografico.
I giudici hanno differenziato il dispositivo, avallando solo in parte la sentenza della Corte d’Appello che nel giugno del 2010 lo aveva condannato a 7 anni e 6 mesi di carcere. E’ appunto stato disposto un nuovo processo relativamente agli episodi che si sarebbero verificati dopo il 2004, confermati invece quelli antecedenti e quelli relativi al reato di detenzione di files pedopornografici. Don Baresi si trova agli arresti domiciliari.  (FONTE: AGI)”

E per ripassare un po’, una lunga carrellata fotografica che può terminare solo con una frase: SOSTEGNO AL BAMBINO ABUSATO ED ALLA SUA FAMIGLIA. SIAMO TUTTI CON VOI!

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Nota: perchè questi toni? Non potevamo riportare semplicemente la notizia?
La risposta è NO. Se pensiamo a quanta m…a è stata spalata sulla vittima in questi lunghi anni. E, forse, l’imbecillità (figlia della complicità) si combatte meglio con lo stesso linguaggio…forse…

3 Commenti a “Don Marco Baresi, ex vice rettore del seminario di Brescia condannato in via definita. È un pedofilo anche per la Legge italiana.”

  • Sonia:

    Chi sostiene i pedofili, anche se non ancora condannati, per me è peggio dei pedofili stessi, non avendo neanche l’attenuante della “malattia” chiamiamola così, adesso non mi ricordo il termine.

    La domanda che pongo adesso è : proveranno vergogna questi sostenitori?
    La risposta è : no, chi non ha coscienza come fà a provare vergogna?

    Visto? Da me domando, da me rispondo, sono autosufficiente.

  • gio:

    cara Sonia purtroppo chi lo ha difeso prima della condanna continuerà a farlo ora, malgrado la condanna.
    per alcuni tratti l’organizzazione chiesa non è diversa dalle sette dove ci si spalleggia lìun con l’altro cammimando con i paraocchi chiamati erroneamente fede…

  • Johnk832:

    It’s truly a great and useful piece of information. I’m satisfied that you shared this helpful information with us. Please stay us informed like this. Thank you for sharing. bkkbbaddbafe

Lascia un Commento

Come usare il Blog
Libri
libro nero pedofilia
ho conosciuto un angelo
bambini bucarest
adesivo
prometeo

Per non dimenticare Tommaso Onofri

Tommy

Archivio
Powered by AtSafe