DON SEPPIA RESTA AL FRESCO. Poichè pericoloso!

“Don Seppia resta in cella. La corte di Cassazione ha rigettato il ricorso presentato dal difensore di don Riccardo Seppia, il parroco genovese in carcere dal 13 maggio per tentata violenza sessuale su un chierichetto, offerta di droga e tentata induzione alla prostituzione minorile, per ottenere l’annullamento dell’ordinanza del Riesame genovese che lo aveva trattenuto in cella. Il difensore, l’avvocato Paolo Bonanni, aveva chiesto la scarcerazione o, in subordine, l’attenuazione della misura cautelare in arresti domiciliari o nel trasferimento in una struttura di cura. Ora si attendono le motivazioni della decisone della Cassazione. “Si e’ qui in presenza di un pericolo di recidiva particolarmente elevato”.

Lascia un Commento

Come usare il Blog
Libri
libro nero pedofilia
ho conosciuto un angelo
bambini bucarest
adesivo
prometeo

Per non dimenticare Tommaso Onofri

Tommy

Archivio
Powered by AtSafe