Donne che odiano donne. E maschi che abusano. Anche con le parole.

Donne che odiano donne. E maschi che abusano. Anche con le parole.
Filippo Roncato accusato di stupro

La storia è quella di sempre. Una ragazzina (anni 15) va in discoteca. Lì, un uomo di 20 anni (vedi foto pubblicata su tutti i giornali: adoro il Veneto per questo), il cui nome (sempre dai giornali) apprendiamo essere Filippo Roncato, 20 anni, di Loreggia, che in quella discoteca lavora come Pr, la porta in un luogo appartato dove trattenendola con la forza (la ragazza ha dei segni sulle braccia, certificati dal Pronto Soccorso)  la violenta.
Apriti cielo: uomini, ma soprattutto donne, comari idiote e sicuramente malate, purtroppo madri che hanno sicuramente generato gli stupratori di domani , la ri-abusano su Facebook:
“«Spero ti stuprino veramente così sai cosa vuol dire! Incolpare un ragazzo così perché fa comodo! Rovinare la faccia a lui e alla sua famiglia». Ed ancora: «Ci vorrebbe un bell’immigrato che le facesse capire cosa significhi uno stupro».
A tacere solo l’imputato, attualmente ai domiciliari e con tanto di braccialetto elettronico per monitorarne gli spostamenti. Che sui social network ovviamente non ha perso tempo a difendersi con le solite quattro scuse che tutti conosciamo, ma davanti al Gup ha fatto scena muta.
Perché si sa, un conto è sentirsi leoni dietro ad un monitor, un conto è esserlo nella vita, dove anziché leoni appunto si è c…….

p.s. ovviamente all’unica vera vittima, la ragazza ed alla sua famiglia tutta la nostra solidarietà e il nostro appoggio.

Fonte: Mattino di Padova: http://mattinopadova.gelocal.it/padova/cronaca/2015/09/17/news/il-ventenne-sotto-accusa-non-parla-davanti-al-giudice-1.12108357

I Commenti sono chiusi

Come usare il Blog
Libri
libro nero pedofilia
ho conosciuto un angelo
bambini bucarest
adesivo
prometeo

Per non dimenticare Tommaso Onofri

Tommy

Archivio
Powered by AtSafe