Dove mandi un pedofilo a lavorare? Ovviamente in oratorio!

Dove mandi un pedofilo? In oratorio.

 

Di lui abbiamo parlato tanto. Dell’omertà che lo ha protetto pure. Ci hanno impedito di parlare di pedofilia nel suo paese, di entrare per aiutare (gratuitamente) i bambini della sua scuola. Oggi leggiamo che in attesa della prossima udienza del processo (il prossimo 18 aprile, guarda caso il girono seguente la scadenza dei termini di custodia cautelare; complimenti vivissimi a chi non ha impedito tutto questo con grande abilità nel campo della giurisprudenza….)  sta svolgendo dei lavori socialmente utili (archivista)….in un oratorio.
Dove gestisce una biblioteca, pur col veto di non incontrare i ragazzi.
Il tutto grazie alla richiesta del Parroco che l’ha accolto.
Aristide Mazza, maestro arrestato il flagranza di reato dai Carabinieri (ovvero, coi pantaloni abbassati davanti ad un bimbo che stava molestando!) ha davvero tanti santi. In Paradiso? Macchè, qua in terra bergamasca…..

Nota: questo articoletto nasce dalla email numero 100 arrivata in associazione con richiesta di intervento e di lotta contro un’omertà degna della peggiore delle Mafie.

I Commenti sono chiusi

Come usare il Blog
Libri
libro nero pedofilia
ho conosciuto un angelo
bambini bucarest
adesivo
prometeo

Per non dimenticare Tommaso Onofri

Tommy

Archivio
Powered by AtSafe