I preti pedofili vanno all’Inferno.

diavolo“L'inferno sara' piu' terribile' per i sacerdoti colpevoli di abusi sessuali su minori, afferma monsignor Scicluna. Il promotore di giustizia della Congregazione della Fede, mons. Charles Scicluna, incaricato di seguire i casi di preti abusatori, lo ha detto durante una preghiera di riparazione a San Pietro per lo scandalo di pedofilia nella Chiesa. I preti devono fare attenzione a quegli amici e compagni che possono indurre al peccato e tagliare questi legami.”
 
Ancora una volta partiamo dalla notizia battuta ieri e ripresa da tutti i mass-media. Notizia che a voi non pare aver colpito (visto cosa ci state scrivendo) ma che a me, credetemi, dà l’idea che le cose stanno cambiando.
Se penso ai problemi che abbiamo avuto per aver detto molto meno …..
E che questa feroce quanto necessaria autocritica arrivi dall’interno della Chiesa, è
pe m e, lo ripeto (sperando di non sbagliarmi) è segno che le cose stanno davvero cambiando.
Daltronde per soggetti come questi, difficile pensare ad un qualcosa che non sia l’Inferno:
Dopo la pedofilia, un nuovo scandalo percorre le vie ecclesiastiche del Belgio. Un sacerdote che svolgeva servizio in nosocomio tra il 1960 e il 1980 avrebbe abusato sessualmente di donne in coma o con problemi psichiatrici, nell’ospedale di Saint-Andrien di Tielt, nelle Fiandre. A riportare la notizia è il quotidiano fiammingo “Het Laatste Niews”. L’incarico del sacerdote, di cui non viene rivelato il nome all’interno della struttura ospedaliera era quello di dare sostegno spirituale ai pazienti ed alle loro famiglie….

4 Commenti a “I preti pedofili vanno all’Inferno.”

  • Spero che tu abbia ragione e non sia solo un "dare qualcosa in pasto all'opinione pubblica" per calmare gli animi.
    Credo nella loro buona fede ma il dubbio, devo ammetterlo, ogni tanto fa capolino.

  • Mah!, e se poi l'inferno non esistesse?
    La farebbero franca pure nell'aldilà.
    Io dico che qui sulla terra ci dobbiamo occupare della giustizia terrena con più cura ed attenzione, non si sa mai…

  • @riki39: Hai pienamente ragione!!!!

    Quello che a me fa spavento e rabbia è il fatto che la Chiesa stia chiedendo scusa e condanni la pedofilia solo per una questione d'immagine. Se qualcosa stia cambiando io non lo so, ma è certo che questo movimento nella Chiesa è solo una reazione orgogliosa di un ente, ipocrita nella sua presunzione di assolutezza…è disgustoso che proprio la Chiesa neghi con i fatti le stesse affermazioni di quell'uomo da cui deriverebbe essa stessa. Loro stessi si sono messi al pari dei Farisei criticati dallo stesso Gesù di Nazareth. Purtroppo l'ultimo cristiano e stato proprio quel tizio con i capelli lunghi e la barba morto su una croce duemila anni fa!

  • @novalys: E' chiaro che oggi la chiesa cattolica è l'organo di rappresentanza di uno stato, il Vaticano, con interessi economici e politici, e del suo capo di stato, il papa. Fanno esattamente quello che fanno i politici invischiati nel malaffare: mettono pezze a colori in pubblico e poi omertà su tutto. Di Gesù Cristo secondo me non ricordano quasi più neppure il nome (anzi, quello si, ma sempre per questioni d'immagine…)

Lascia un Commento

Come usare il Blog
Libri
libro nero pedofilia
ho conosciuto un angelo
bambini bucarest
adesivo
prometeo

Per non dimenticare Tommaso Onofri

Tommy

Archivio
Powered by AtSafe