Il bambino invisibile.

 

Il bambino invisibile.

Il bambino invisibile lo chiamerò Max… perché vorrei avere io la sua forza e dargli il mio nome è un regalo che mi faccio… Max non ha il padre…ma ha una madre gravemente depressa…Max è affidato ai servizi sociali… Max è italiano (e già, oggi serve specificarlo), italiana la madre (idem), italianissima la città dove vive (Milano)….ma i servizi sono “oberati di lavoro e hanno tempistiche lunghe” rispondono. La scuola è a quanto pare assente, e così i vari parenti o anche solo i vicini di casa….ma la colpa non è loro, ovvio, la colpa è di Max e di sua mamma…sono invisibili, non li possono vedere non è che non li vogliono vedere, altrimenti suvvia chi mai non si occuperebbe di loro? Quelle sono le denuncie che fa quel pazzo dell’altro Max, quello che scrive ed è così fuori di testa da parlare in terza persona di sé, ma loro no, loro mica si inventano queste storie come fa lui…..

La mamma di Max muore d’infarto…Max la veglia per ore…aspettando che si risvegli …poi scende la sera, arriva il buio, Max è solo, Max ha paura, Max chiama la mamma ma la mamma non può sentirlo, Max piange….Max è un bambino di nemmeno 11 anni…trova la forza di abbandonare la madre, uscire sul pianerottolo e bussare ai vicini…”la mamma ha la faccia nera” dice tra i singhiozzi….si chiama “livro mortis” ed è una cosa così atroce che nessun bambino mai dovrebbe vedere… ma Max non è un bambino ve l’ho già detto, Max è invisibile…..

The-Invisible-Child_new_ 

 

I Commenti sono chiusi

Come usare il Blog
Libri
libro nero pedofilia
ho conosciuto un angelo
bambini bucarest
adesivo
prometeo

Per non dimenticare Tommaso Onofri

Tommy

Archivio
Powered by AtSafe