Il caldo dà la testa ai pedofili.

Il caldo dà la testa anche ai pedofili.
Non può essere altrimenti. Questa afosa calda coda d’estate non può che fare del male anche a loro.
La notizia che vi riporto né è la conferma.
Un pedofilo, trovato in flagranza di reato e reo confesso, è dato in escandescenze in tribunale dando della “tr..a” al giudice e dicendo alla madre della bimba di 3 anni, sua vittima, che in realtà “la bambina era lei che se la sbatteva”.
La donna si è sentita male ed è stata portata via proprio mentre anche il pedofilo veniva immobilizzato e riportato in carcere.
L’uomo era stato arrestato pochi giorni prima. Si era intrufolato in una casa dove aveva molestato una bimba di 3 anni, fotografando con la sua macchina digitale i suoi atti criminosi. Attratti dalle grida della bimba che svegliata si era ritrovata l’uomo seminudo nel suo letto, i genitori l’hanno immobilizzato e bloccato in attesa che giungesse la polizia.
Nei giorni scorsi il processo e le sue esternazioni. Che quasi quasi mi auguro continuino in carcere.
Dove si sa, per gente così, esiste la tolleranza zero.

2 Commenti a “Il caldo dà la testa ai pedofili.”

Lascia un Commento

Come usare il Blog
Libri
libro nero pedofilia
ho conosciuto un angelo
bambini bucarest
adesivo
prometeo

Per non dimenticare Tommaso Onofri

Tommy

Archivio
Powered by AtSafe