Il Male che lavora “bene”.

Alle porte di Roma una bimba di 22 mesi finisce in ospedale a causa di “gravissime percosse”. Sul corpicino lividi ovunque ed addirittura morsi. “Piangeva troppo” dice il “genitore maltrattante…. In America, una bimba entra in coma dopo le botte e gli abusi sessuali da parte del fidanzato della madre. Tocca al papà staccare la spina e donarne gli organi…. E sempre dagli Usa: “Fratture e danni al cervello”: genitori riducono in fin di vita la figlia di tre mesi” Sono solo tre delle ultime notizie arrivate emerse in questi giorni. Perché il male non si ferma. Il male lavora. Bene. Se perdonate il gioco di parole. E lavora così bene che ogni volta che trovo un negazionista (il più delle volte lo fanno per mera complicità lo so, è ovvio, ma è comunque frustrante!) mi viene voglia di …vabbé…inutile che ve lo dica….

Il video che riporto è il mio commento a queste notizie. Cliccate sul link e vedrete come nasce un elefantino…ma soprattutto come subito, il branco, arriva a proteggerlo, nel momento in cui è più esposto a possibili pericoli, più indifeso appunto. Non serve che aggiungo altro….oggi le parole vengono meno…
https://www.instagram.com/p/Bt14QifHpUd/?utm_source=ig_share_sheet&igshid=1uvo7hmapr267&fbclid=IwAR2m9Kk5sZPtbdOu9m0Q_Z5hoTwjcdeaVF_6JSxu9ojlyl9lsf7tHl_BHCg

I Commenti sono chiusi

Come usare il Blog
Libri
libro nero pedofilia
ho conosciuto un angelo
bambini bucarest
adesivo
prometeo

Per non dimenticare Tommaso Onofri

Tommy

Archivio
Powered by AtSafe