Il pedofilo “feticista”…….

Un’altra storia di pedo-follia.
Uguale per certi versi a tante altre. Unica, per dolore, miseria umana, schifo, e via dicendo per i tanti esempi che potremmo fare e che rendono, appunto, tutte queste storie a loro modo “uniche”.
A Bergamo una donna guarda nel cellulare del marito, uno dei più importanti imprenditori della città (…), 44 anni, padre di ben 4 figli.
Anziché trovare sms da parte di qualche presunta amante, la donna trova, tra le varie cose un filmato fatto dall’uomo col suo cellulare.
L’uomo vi appare mentre “gioca” col figlio di amici, di anni 8. Gli toglie le scarpine e le calzine, le lecca……
Ancora sotto shock la donna accende il computer portatile del marito e trova un vasto campionario di orrori. Foto di bimbi abusati, bimbi in pose osé, foto di piedini dei bambini…..
Anziché denunciarlo subito (errore!) lo affronta e lo “obbliga” a seguire un percorso da uno psicologo. Che poco tempo dopo chiama la moglie e le dice solamente che “la situazione è più grave di quanto sembri”.
La donna quindi (finalmente) si rivolge alle forze dell’ordine che dopo le indagini di rito, lo hanno arrestato (ora è ai domiciliari dalla madre…dato che avendo a casa 4 bambini il Giudice si è detto “preoccupato” per la loro incolumità) e gli hanno sequestrato tre hardware dei computer che usava e che ora andranno periziati.
Nel corso dell’interrogatorio l’uomo si è difeso dichiarandosi “malato”…….
Speriamo ora che la Giustizia faccia il suo corso e che gli unici piedi che potrà “assaggiare” siano quelli dei carcerati che sapranno come dargli il benvenuto…..

6 Commenti a “Il pedofilo “feticista”…….”

  • Che schifo di gente…..è una cosa orribile….davvero orribile….

  • Speriamo si limitasse a leccare le scarpe…

  • Visto che si dichiara "malato",l’unica cura è un cappio al collo!!!!!!!!!!!!!!!!!

  • a44a:

    Voglio sperare che almeno abbia lasciato in pace gli innocenti della sua famiglia…………..con tutto il rispetto ed il dolore per gli altri.

  • massimiliano,
    io ho scritto un commento anche ad "annetta" (A44A), alla quale dico che i pedofili non sono "malati" (e non so se lei è d’accodo, ma se non è d’accordo me ne sbatto), che per me me i pedofili sono semplicemente "delinquenti comuni".
    ma quale psicologo!!!!!!!!
    30 anni…sempre che non ci scappa il morto.
    altrimenti, l’ergastolo, senza "sconti di pena", "attenuanti generiche" e altre stronzate.
    ma tu hai capito che qui ci sono di mezzo, Ministri, Parlamentari, Europarlamentari, Presidenti del Consiglio?
    un abbraccio grande.
    SHERWOOD

  • MarziaVicenza:

    Complimenti alla moglie per non essersi adeguata agli standard e per averlo quindi denunciato.

Lascia un Commento

Come usare il Blog
Libri
libro nero pedofilia
ho conosciuto un angelo
bambini bucarest
adesivo
prometeo

Per non dimenticare Tommaso Onofri

Tommy

Archivio
Powered by AtSafe