Incontro nazionale vittime pedofilia.

Bergamo – A partire da venerdì 30 settembre e fino a domenica 2 ottobre caleranno in città circa 150 famiglie, in rappresentanza di un movimento “che ne raggruppa dieci volte tante”

Incontro delle vittime della pedofilia  Arrivano in aereo dalla Sicilia e dalla Sardegna. Ma anche dal Piemonte e dalla Liguria. Dalla Campania come dalla Toscana. I promotori dell’iniziativa li definiscono “un esercito silenzioso di anime ferite”. Genitori e figli, adulti e bambini accomunati da un unico dolore: l’essere stati vittime della pedofilia. 
A riunirli in un coordinamento nazionale “unico nel suo genere in tutta Europa”, l’Associazione Prometeo di Bergamo, da più di dieci anni attiva in prima linea in difesa dell’infanzia violata. 
A partire da venerdì 30 settembre e fino a domenica 2 ottobre caleranno in città circa 150 famiglie, in rappresentanza di un movimento “che ne raggruppa dieci volte tante
”.
”È un’esperienza a cui tutto dovrebbero partecipare. Se solo la gente ascoltasse anche una sola delle storie che verranno toccate forse cambierebbe radicalmente il modo di contrastare questo crimine”, sostiene Massimiliano Frassi, presidente di Prometeo. “La situazione storica attuale vede bimbi sempre più piccoli vittima di abusi, ma anche sempre meno difesi. Indagini fatte malissimo e pedofili in libertà. Selezioni del personale a cui affidiamo i nostri figli assolutamente carenti e predatori di bambini sempre più a stretto contatto con le loro vittime.” Il coordinamento si riunisce una volta al mese nella sede di Prometeo e raduna genitori di bimbi abusati ma anche adulti che han subito abusi. “Quest’ultimi sono tantissimi. Ed hanno magari passato un’intera vita senza parlarne con qualcuno, impedendosi di amare ed esser amati, soffrendo di espressioni ed attacchi di panico. Per info. su come aderire: www.associazioneprometeo.org – Tel. 035 656895

 link alla notizia: http://www.bergamonews.it/bergamo/articolo.php?id=47491

 

Lascia un Commento

Come usare il Blog
Libri
libro nero pedofilia
ho conosciuto un angelo
bambini bucarest
adesivo
prometeo

Per non dimenticare Tommaso Onofri

Tommy

Archivio
Powered by AtSafe