La festa del papà.

 

libro di Massimiliano Frassi Perchè nessuno mi crede
Si avvicina una festa che per i “nostri” bimbi, vittima di abusi in famiglia, è un vero e proprio incubo: la festa del papà. Non ho mai riflettuto su questa cosa, così semplice in effetti, fino a quando non ho incrociato la mia vita con Stella e la sua mamma. La loro storia, la storia di questa bimba che a scuola di fare un lavoretto per il suo papà “proprio non ne voleva sapere” dato che lo stesso la abusava dall’età di sei anni, mi ha fatto vedere il tutto con un’ottica diversa. Ecco perché non mi indigno se in alcune scuole (e non certo per favorire le coppie gay, come chi vuole speculare, ha scritto) tale festa viene ridimensionata, o in parte modificata. Anzi. Lo trovo corretto. Per tutti i “nostri” bambini. Ma anche “solo” per quei bimbi che il papà l’hanno perso.
Se solo imparassimo a guardare negli occhi della sofferenza, forse certe dinamiche ci sarebbero più chiare ed agiremmo tutti con maggiore sensibilità.

Dalla pagina Facebook.
A cura di Blog staff.

 

I Commenti sono chiusi

Come usare il Blog
Libri
libro nero pedofilia
ho conosciuto un angelo
bambini bucarest
adesivo
prometeo

Per non dimenticare Tommaso Onofri

Tommy

Archivio
Powered by AtSafe