LA LETTERINA DEI FALSI ABUSI DI APOLLONI.

LA LETTERINA DEI FALSI ABUSI DI APOLLONI
I casi sono due. O hanno un sacco di tempo libero (e la cosa è probabile, poiché avendo il figlio in carcere per pedofilia l’impegno è calato) oppure hanno paura (il che pure è probabile. Paura di che cosa, però?
Di chi difende i bambini abusati? Se così fosse sarebbe preoccupante).

Ieri il Giornale di Vicenza è uscito con questo articolo:
http://www.ilgiornaledivicenza.it/stories/Provincia/275421__lotta_contro_la_pedofilia_una_rete_tra_comune_psicologo_e_avvocato/
e subito, a tutte le mail del Comune è arrivata questa lettera pseudo anonima:
“Con poco entusiasmo ho letto che il Vs. Comune ha stretto un patto di amicizia con Prometeo, il cui presidente è Massimiliano Frassi. In merito a tale iniziativa sarebbe opportuno che l’intero Consiglio comunale, compreso il Sindaco e i servizi sociali, venissroe edotti su quanto pubblicato dal Centro documentazione falsi abusi e sottrazioni di minori circa il comportamento del Frassi in merito la difesa contro ogni forma di violenza sui minori (…) Cordiali saluti
Centro falsi abusi”

Dalla lettera abbiamo omesso un link che segnala quanto io sia stato amico di Paolo Onofri (dimostrando di non capire, o di non voler capire un emerito ciufolo) ma soprattutto che riporta le foto di una bimba vittima di abusi da parte di Apolloni. A conferma di quanto rispetto abbia questa gente per i bimbi.

Questo un passo della risposta del Sindaco:

“Infine cari signori , a me non interessa dei FALSI CASI ,,,,, a me interessano i CASI VERI ….. avete sentito del pediatra di VICENZA ?

anche con i video in mano si stanno trovando delle scuse e delle scorciatoie …. MA FATEMI IL PIACEREEEEEEEEEEEEE!!!!!!!!

avete il vostro diritto di denunciare i Falsi abusi , ed e’ un diritto sacrosanto. Ma i bambini e le famiglie hanno il DIRITTO di poter avere associazioni come PROMETEO a cui rivolgersi”.

Certo, contattarlo perché creerà una equipe anti abuso, significa sicuramente avere paura di chi protegge i bambini, e quindi essere da parte completamente opposte a questa lotta.
Probabilmente su questo pesa avere il proprio figlioletto (dicono dimagrito e molto arrossato, dicono) in carcere.
Concordiamo anche noi che il Comune tutto e chi ci legge venga edotto sui Falsi Abusi e poi scelga da che parte stare. Pertanto, proprio per ripassare a tutti la volgare storia di pedofilia che sta dietro questi loro inutili atti persecutori, riportiamo due link, che vi chiediamo di riguardare fino alla fine e diffondere, ovunque. Oggi più che mai.
Questi sono i falsi abusi:

http://www.youtube.com/watch?v=cwDdD3A5faA

http://www.youtube.com/watch?v=YIBmXBNEwkw

2 Commenti a “LA LETTERINA DEI FALSI ABUSI DI APOLLONI.”

  • comunque paradossalmente dobiamo pure ringraziarli. ogno volta che fanno ste cose, i comuni raddoppiano le conferenze ed i progetti. quindi…

  • samantha:

    Era patetico, adesso è anche ridicolo, va a scrivere proprio al sindaco di Vicenza, con quel pediatra “filmato” che si “appagava i sensi” con le bambine.
    Lui e i suoi amici hanno sempre cercato di farci paura, ma non ci sono mai riusciti, nè ci riusciranno mai.
    Adesso ci fanno anche ridere.
    Campano mettendosi dalla parte sbagliata, ma è anche la più redditizia.
    Ogniuno è quel che fa ed ogniuno offre quel che ha. 🙂

Lascia un Commento

Come usare il Blog
Libri
libro nero pedofilia
ho conosciuto un angelo
bambini bucarest
adesivo
prometeo

Per non dimenticare Tommaso Onofri

Tommy

Archivio
Powered by AtSafe