La Postale smantella ennesima rete di pedofili! E pensare che c’era chi voleva smantellare la Postale.

Immagini di bimbi che fanno sesso tra di loro. Adolescenti. Ma anche piccoli di3, 4 e 5 anni. Abusati da uno o più adulti. Le immagini sono per gli inquirenti, definibili con un solo aggettivo: “Raccapriccianti”.
È quanto la Polizia Postale ha trovato nel pc di un vicentino, cuoco sessantenne disoccupato che viveva con la mamma.
Insieme a lui indagati a piede libero altre 18 pedofili in tutta Italia (3 dei quali arrestati in flagranza di reato): l’attività della Postale ha coinvolto i compartimenti di Bologna, Catania, Milano, Venezia, Roma e le sezioni di Reggio Emilia, Varese (dove il pedofilo individuato aveva incamera da letto ben 3 telecamere e quindi ora si indaga anche sulla produzione di materiale pedopornografico), Siracusa, Macerata, Caserta e la già citata Vicenza.
Un plauso alla Postale e a chi dà a questi uomini (e donne) gli strumenti per operare al meglio, non certo per smantellarne i servizi.
Nota: a proposito del lavoro della postale, lunedì postiamo al sentenza del caso Pietro Materi!

Lascia un Commento

Come usare il Blog
Libri
libro nero pedofilia
ho conosciuto un angelo
bambini bucarest
adesivo
prometeo

Per non dimenticare Tommaso Onofri

Tommy

Archivio
Powered by AtSafe