la rinascita di Pasqua.

La Rinascita di Pasqua.
Caro Gesù, permettimi una richiesta.
Gradirei che quest’anno la tua possibilità di rinascere la cedessi a qualcun altro.
Un passaggio di consegne ecco.
Avrei un piccolo, gigantesco, elenco da proporti. Perché sai da quando lassù avete optato per il libero arbitrio, qua è uno sfacelo.
Mi piacerebbe investissi, con quella possibilità, queste anime:
quella donna che entra ed esce da una reparto di oncologia e lo fa sempre da sola o con affetti sempre più rari;
la mamma che affianca il proprio bimbo per combattere contro il medesimo male della donna;
quelle anime che portano dentro di loro un fardello gigante, sai basterebbe guardarle negli occhi per capire quanto grande sia, peccato che negli occhi oggi guardiamo solo gli schermi dei cellulari;
ed ancora, quel bambino che vuole una famiglia perché a stare da solo, nella violenza, proprio non ci sta, non si può;
o quel suo coetaneo che essendo nato in posti come la Siria, non interessa a nessuno se crepa sotto a una bomba;
a quel bimbo che viene bullizzato e gli adulti non capiscono per quanto tempo si porterà i segni di certe parole, che fanno più male delle botte, perché scavano nell’anima;
ed anche quel cagnolino randagio che incrociamo impaurito quando usciamo dalla nostra calda casa.
Potrei continuare con tanti esempi, ma siamo su Facebook e lo sai che qua un pensiero non regge più di tre righe. Ma il succo resta quello. Sono tanti. E tu da lassù non puoi non vederli tutti.
Dai a loro la possibilità di rinascere. Fallo. E il tuo panorama si affaccerà finalmente su un mondo migliore, poiché loro di sicuro il male non lo replicheranno, proprio perché già l’hanno conosciuto.
Ah nel frattempo auguri a te ed a tutti gli amici, che transitano dalle mie parti.

 

 

Dalla pagina Facebook di Massimiliano Frassi.

I Commenti sono chiusi

Come usare il Blog
Libri
libro nero pedofilia
ho conosciuto un angelo
bambini bucarest
adesivo
prometeo

Per non dimenticare Tommaso Onofri

Tommy

Archivio
Powered by AtSafe