“L’Abusante sereno al mare. Io invece…”.

Premessa:
Noi e loro. NOI: vittime di abuso. Loro: abusanti. Troppo spesso impuniti. Una delle cose che addolora di più e vedere come al loro vita, benché fatta di abusi, nell’ottica di una facciata che sia la più immacolata possibile prosegua, (apparentemente?!) lieta e serena.
A “noi” dico solo questo: la risposta migliore è proprio VIVERE. Amare. Rinascere. Impedendo loro, anche a distanza di tempo, di ferirci. Insieme alla certezza che a tutti prima o poi il conto viene presentato…anche a loro quindi.

“Vorrei urlare tutta la mia rabbia..
Ciao Max come sai non ho facebook e ho sempre ascoltato il tuo consiglio di non leggere nulla del/sul “nemico”…..ma tramite account di famiglia, ci navigavo un po’ e l’ho visto..foto pubblicate di lui che ride al mare con moglie e figlie..tutti sorridenti..sono profondamente arrabbiata..lui sorride ed io sono qui a lottare per costruirmi la mia di vita..dopo che lui me l’ha rovinata..
Penso ad alcune parole..giustizia..disparità..rabbia..alla fine le vittime sono le uniche che devono passare l’inferno..quindi vi prego: non mollate mai..continuate a combattere vicino a chi può punire chi li ha fatti soffrire..e ad aiutare chi combatte per andare avanti..
Grazie per esserci..
Buone vacanze..” Luisa

3 Commenti a ““L’Abusante sereno al mare. Io invece…”.”

  • Paolina:

    Per Luisa; per quanto possa servire, ti stringo forte forte..Coraggio cara Prometeo non lascerà inascoltata la voce degli abusati dai paedofili…….Massimiliano è una vera forza della natura ! Paola Caio

  • ettore freschi:

    Luisa cara,
    ho letto attentamente la tua lettera, non è bello sapere che lui (UN PEDOFILO DI M…) è in vacanza e tu invece sei qui che tenti di ricostruire la tua vita. Avremmo voluto essere in vacanza anche noi, magari tutti assieme, perchè no??? Sarebbe stato bellissimo e invece… Eccoci qua, a fare i conti col passato, presente e per alcuni anche futuro. Alcuni ce l’hanno fatta, altri ce la faranno e tanti altri ancora, purtroppo, forse non ce la faranno mai, la speranza dev’essere sempre la stessa per tutti: uniti, si vince. Le vostre battaglie devono essere anche quelle di chi come te e me, non puo’ più denunciare nulla, solo così si può sperare di ridare quel poco di giustizia a chi non può più averne, ed è per questo che ho deciso di stare con voi per sempre, ed è per questo che lotterò con voi, sempre. Ed è per questo che ti vorrei ancora e sempre al nostro fianco!!! Nel frattempo ti abbraccio.

  • MARY:

    Cara Luisa,capisco come ti senti,per molti di noi non ci potra’ mai essere davvero giustizia ma stare male per loro,significa continuare a dargli quel potere di distruzione che loro amano così tanto utilizzare e che li rende forti quindi quello che possiamo fare davvero per vincere è rendere la nostra vita degna di tale nome e non perdere mai il sorriso…dice bene ettore..uniti si vince e questa grande famiglia,è la nostra vittoria 🙂 ti abbraccio forte…non perdere mai la speranza.

Come usare il Blog
Libri
libro nero pedofilia
ho conosciuto un angelo
bambini bucarest
adesivo
prometeo

Per non dimenticare Tommaso Onofri

Tommy

Archivio
Powered by AtSafe