Le coincidenze…della pedofilia

Coincidenze.
Secondo il dizionario della lingua Italiana, si definiscono “coincidenze”: le “casualità”, le “concomitanze occasionali”.
Una coincidenza è il più delle volte un doppio avvenimento, che accade nello stesso momento.
Con le stesse modalità.
“Che coincidenza!”, pensate a quante volte l’avete pronunciata questa frase. A quante volte due similitudini sono apparse, repentine e non invitate, ai vostri occhi.
Oggi è proprio di questo che vorrei parlarvi, di concomitanze occasionali, di casualità, coincidenze per l’appunto.
Incontri del destino che col destino nulla hanno a che fare, ma che nascono dal caso, dal puro non calcolato incontro di due fatti identici. E casuali.
Casuale che a pochi giorni dalla Cassazione, e con due pesanti condanne alle spalle, un prete pedofilo sia scomparso.
Casuale che stamani, mentre a Milano (e non più a Brescia) la corte d’appello doveva analizzare il controverso caso degli abusi della scuola materna Abba di Brescia, tutto sia saltato e rimandato in là nel tempo. Poiché i faldoni con gli atti pare siano andati persi durante il “trasloco”. Ennesima – fortuita – coincidenza.

Un Commento a “Le coincidenze…della pedofilia”

Lascia un Commento

Come usare il Blog
Libri
libro nero pedofilia
ho conosciuto un angelo
bambini bucarest
adesivo
prometeo

Per non dimenticare Tommaso Onofri

Tommy

Archivio
Powered by AtSafe