Maestro pedofilo. Beccato grazie alle intercettazioni. Cinico Blog!

Lo dico subito. Non so se il termine “beccato” sia gradito all’Accademia della Crusca. Ma credo che qua ci stia benissimo. Non per un disprezzo verso l’italiano di Dante sempre più sostituito dall’ita-g-liano del 2012, ma perché lo preferisco al verbo “incastrato”. Che mi sa di trappola in cui cadono i poveri topolini. Non i luridi pedofili.
Già. Perché il maestro 57enne della provincia di Bergamo, quello di cui i giornali non fanno trapelare nulla (peccato non abbia agito in Veneto: avremmo già foto, dati e indirizzo dove abita, su tutti i giornali!), né nome, né vera età, né paese dove ha agito (inzia forse per P…e finisce per o?), né quantità delle vittime e modus operandi nella scelta delle stesse, sia un lurido pedofilo. Non lo si può definire altrimenti.
E la parola lurido non nasce da un facile disprezzo che questo blog vuole provocare nei confronti della categoria, nasce dalle immagini delle intercettazioni ambientali che ancora una volta con grande professionalità le forze dell’ordine locali hanno utilizzato. Prendendo, anzi, “beccando” il flagranza di reato il lurido pedofilo.
Che ora aspetta in carcere di finire davanti ad un Giudice. Dove quasi sicuramente farà scena muta e poi magari chiederà ai suoi legali di farlo passare per malato.
Proprio lui “persona perbene”, “stimatissimo”, “bravo maestro”, politicamente impegnato …
Intanto la moglie lo aspetta a casa coi suoi due figli (Signora, ha già fatto domanda di divorzio e bruciato in piazza tutte le sue cose?).
E mentre suggeriamo ai familiari dei bambini abusati dal lurido di contattarci al più presto, vi saluto. Con il tipo di post che rendono particolarmente sgradito questo Blog, i post della serie Cinico Blog. Dove si accantona il buonismo, il politicamente corretto e si grida ad alta voce che vogliamo sapere chi è il cancro che attanaglia la nostra società. Dato che pare sia l’ultimo modo rimasto per difendere i nostri cuccioli dalla distruzione della specie…
Nota: a breve torniamo sull’argomento…
Nota 2: per ribilanciare l’ambiente, sabato a Bergamo nuova riunione coordinamento nazionale vittime pedofilia. Proprio per dare un segnale forte e ricordare che nessun dolore (e nessun abusante) “vive” per sempre…!

Un Commento a “Maestro pedofilo. Beccato grazie alle intercettazioni. Cinico Blog!”

  • Smilla2:

    Ecco, leggendo l’articolo sul giornale vedo che il giudice deciderà se scegliere misure meno afflittive del carcere.
    Bene, bene, stiamo a vedere, povera creaturina.

    Sempre BUONI con gli abusanti, avanti!

Lascia un Commento

Come usare il Blog
Libri
libro nero pedofilia
ho conosciuto un angelo
bambini bucarest
adesivo
prometeo

Per non dimenticare Tommaso Onofri

Tommy

Archivio
Powered by AtSafe