POST-IT: Maestra abusante ottiene i domiciliari.

Com’era prevedibile la maestra maltrattante di capo di Ponte ha ottenuto gli arresti domiciliari.
Durante l’interrogatorio si è avvalsa della facoltà di non rispondere.
Nel frattempo ancora qualcuno si chiede come si possa “punire una brava persona solo per uno scappellotto”.
Ma non finisce qua: ad incastrala, dato che pare non bastino per certi soggetti le intercettazioni ambientali dei carabinieri, sembra che ci sia pure una registrazione audio dove lei, messa alle strette dalla mamma di un bimbo maltrattato, confessa.

Lascia un Commento

Come usare il Blog
Libri
libro nero pedofilia
ho conosciuto un angelo
bambini bucarest
adesivo
prometeo

Per non dimenticare Tommaso Onofri

Tommy

Archivio
Powered by AtSafe