“Sessualmente precoce e ci sta”: anni 7!

Come si definisce una bambina vittima di abusi?
Mi spiego meglio e correggo la domanda, prima che tutti quanti rispondiate nel modo che mi aspetterei.
Come definirebbe un predatore di bambini la sua vittima?
“Sessualmente precoce e propositiva nei miei confronti”, ergo ci stava e mi seduceva. Parliamo di una piccola di 7 (SETTE) anni, abusata dal vicino di casa 67enne della Val Bormida (“incensurato, persona mite, blablabla”), il quale una volta che la bimba ha parlato e si è sentito scoperto è scappato di casa ed è stato ritrovato dai carabinieri di Cuneo in stato confusionale. All’uomo sono stati sequestrati anche dei cd rom e delle chiavette usb ritenute “utili alle indagini”. La bimba abusata ha incominciato a stare male e dopo pochi giorni ha raccontato le attenzioni malvagie da parte del pedofilo. Che ora sta  in carcere, a Cuneo.
Quasi sicuramente in isolamento. Giusto per evitare che qualcuno, magari di 150 kg e con il corpo tatuato, lo ritenga “sessualmente propositivo”.

5 Commenti a ““Sessualmente precoce e ci sta”: anni 7!”

  • ledar:

    beh max, come sai secondo i pedofili un bambino di 1 anno o meno può essere consenziente, quindi una di 7 anni devono considerarla al pari di una donna matura…

  • CHECCO1995:

    Invece di metterlo in isolamento dovrebbero tenerlo in compagnia di qualcuno che lo ritenga sessualmente propositivo,giusto per avere un minimo di giustizia.

  • herta:

    no l’isolamento…è un ingiustizia…………..xchè privare qualche altra xsone con diverse attenzioni di un così arzillo esemplare…………………..

  • samantha:

    Anche io sono per non lasciarlo in isolamento, giusto per par condicio, con un bell’omone 4×4 dalla doppia nervatura che lo trovi interessante e propositivo.
    invece scommettiamo su come andrà a finire?
    Carcere? massimo un anno, ed in un anno non inizierà neanche il processo, e poi è anziano…soffre…rischia il suicidio…
    Domiciliari? E’ anziano…soffre…rischia il suicidio, è solo…come fa a fare la spesa…
    E poi è depresso…ma ha trovato chi lo difende, anzi quella bambina e quei genitori si sono inventati tutto…mi vogliono rovinare…quelle lettere non le ho scritte io veramente…ero depresso…
    Spunterà forse anche un sociologo (soldi permettendo) con una sua personale teoria sulle bambine sessualizzate, colpa del plasmon, della tv, dei media, guardano troppa televisione e imitano le veline ma soprattutto si sà, come fa un uomo a resistere…un uomo…è un uomo!.
    Amen, fine della storia.
    E la bambina di sette anni????????
    Quando le permetteranno di aprire le ali e respirare?

  • Nounours:

    poteva trovare una balla piu credibile il maiale!

Lascia un Commento

Come usare il Blog
Libri
libro nero pedofilia
ho conosciuto un angelo
bambini bucarest
adesivo
prometeo

Per non dimenticare Tommaso Onofri

Tommy

Archivio
Powered by AtSafe