Un’altra vittima delle pedofilia morta suicida. Grazie ad una suora pedofila.

Un’altra vittima delle pedofilia morta suicida. Grazie ad una suora pedofila.
Come già sapete nel mio ultimo libro “Perchè nessuno mi crede ?! La storia di Stella” ho toccato uno degli ultimi grandi tabù, di questa distratta quanto complice società: la morte, per suicidio, delle vittime della pedofilia. Essere entrato in quella storia, aver conosciuto “Stella” ha fatto in modo che al leggere notizie come quella che sto per riportare, rivivessi tutta una gamma di emozioni, contrastanti tra loro. Un mix ingestibile di commozione e rabbia, sfiducia e indignazione, vergogna (verso questo paese) e necessità di fare forse ancora di più. Busto Arsizio. Diversi anni fa in un oratorio una Suora (possiamo chiamarla ex suora, dato che nel momento in cui si abusa si diventa ex padri, ex maestri ex catechisti ex preti?) adesca una bimba fragile e sensibile. E con violenza la obbliga ad anni di abusi e persecuzioni degne del peggiore degli stalker. E così, quasi 15 anni dopo quei primi approcci e quelle ripetute interminabili violenze la ragazzina ha deciso che l’unico modo che avesse per fuggire era cercare uno spazio…altrove….togliendosi la vita. La criminale pedofila stalker assassina invece è stata messa ai domiciliari, in una struttura protetta. Poverina, magari è malata lei…..e si sa le Spa delle strutture protette fanno miracoli….

I Commenti sono chiusi

Come usare il Blog
Libri
libro nero pedofilia
ho conosciuto un angelo
bambini bucarest
adesivo
prometeo

Per non dimenticare Tommaso Onofri

Tommy

Archivio
Powered by AtSafe