Articoli marcati con tag ‘abusi su bimbi disabili’

16 anni DEFINITIVI al predatore di bimbi disabili! Pietro Materi condannato in Cassazione.

E’ stata una delle battaglie di cui andiamo più fieri. Soprattutto quando rischiava di venire scarcerato…..

Oggi possiamo ufficializzare che per almeno i prossimi 16 anni  non nuocerà ad alcun bambino, poiché resterà in carcere.

Lui è il tristemente noto predatori di bambini disabili Pietro Materi. Il suo forse uno dei casi più gravi di pedofilia avvenuti nel nostro paese.

Ora la Cassazione ha messo la parola fine, confermando le condanne di primo e secondo grado.

Qua facendo scorrere ritrovate tutta la sua storia:

http://www.massimilianofrassi.it/blog/tag/pietro-materi

 

E qua pure due filmati che vanno rivisti e che sono, oggi, più attuali che mai:

http://www.youtube.com/watch?v=SDgUK5xCgnc

 

http://www.youtube.com/watch?v=axDm2XPQhC4

Iniziato e subito fermato il processo a Materi, predatore di bimbi disabili.

È iniziato ieri il processo a carico del pedofilo Pietro Materi, trent’anni di Tricarico (MT), maestro di sostegno e predatore di bambini disabili.
A mio avviso la sua è una delle peggiori storie di abuso che l’Italia abbia mai avuto!
In aula presenti le famiglie e i rispettivi avvocati, assente l’avvocato difensore del Materi.
Perché? Semplice. Perché pare che per un errore della cancelleria al difensore non siano stati notificati gli atti.
Il processo quindi parte, con uno slittamento. Prossima udienza 14 febbraio.
In aula ci segnala il papà di una delle vittime, il Materi dietro le sbarre, pacifico e sorridente……

Abusi su bimbi disabili, se ne parla in tv!

Domattina a Mattino 5 su Canale 5, durante lo spazio del talk, affronteremo un tema che, come Prometeo, abbiamo nel cuore. La difesa dei bambini (e delle donne) disabili vittima di abusi.
Non se n’è MAI parlato prima in Tv, e trovo questa occasione un passo importantissimo. Lo definirei storico, se non pensaste che sto esagerando.
Per la prima volta nella tv italiana si tratterà questo tema.
Con una testimonianza che non ha eguali.
Seguiteci. Ma soprattutto se il vostro bimbo è uno dei bimbi che racconteremo stamani, contattateci per favore.
A Mattino 5. A Federica Panicucci (bella fuori, ma dentro ancora di più), a Paolo Del Debbio ( grande) a tutta la redazione e lo staff (non metto i nomi perché siete tanti): il nostro grazie più sincero!

Ai tempi dell’antica Grecia li si buttava da una rupe. La bellezza era un dono di Dio e l’imperfezione, di conseguenza doveva essere vista come una punizione divina.
Poi vennero creati gli istituti apposta per loro. Per isolarli dal mondo. Toglierceli di torno, via dai nostri occhi che potessero così non vederli.
Dentro quelle mura, per secoli, si è consumata la follia. Che continua oggi.
Forse, proprio perchè proiettata nel terzo millennio, ancora più inconcepibile.
Dedico l’impegno che ne seguirà a “Renato”, che ho avuto l’onore di raccontare nel mio libro “Favole di bambini e dei loro orchi”.
Ed ai suoi nuovi genitori che lentamente, senza fretta, l’hanno riconsegnato alla vita.
Perché l’amore, già l’amore, è l’arma più forte che ci sia.

E per ripassare:
L’Orco (di cui tanto ancora si parlerà…perchè la sua storia non finisce qua):
http://www.massimilianofrassi.it/blog/la-mappatura-dell%e2%80%99orco-il-cacciatore-di-bambini-disabili.html#comments

Abusi su bambini disabili: come e perché avvengono:
http://www.massimilianofrassi.it/blog/abusi-sessuali-sui-bambini-disabili-come-avvengono-perche.html#respond

Come usare il Blog
Libri
libro nero pedofilia
ho conosciuto un angelo
bambini bucarest
adesivo
prometeo

Per non dimenticare Tommaso Onofri

Tommy

Archivio
Powered by AtSafe