Articoli marcati con tag ‘abusi sui bambini disabili’

“Passaparola. C’è una bimba disabile da abusare”.

“Passaparola. C’è una bimba disabile da abusare!”.

Spesso, davanti a casi di pedofili arrestati ci chiediamo “ma quante vittime può aver fatto un singolo predatore?”. Nel caso della storia di oggi  (e che ben conosciamo avendone più volte parlato – http://www.massimilianofrassi.it/blog/il-fidanzato-di-mia-sorella-lei-11-anni-e-lui-63.html ) il quesito è “ma quanti sono i predatori su una singola bambina?” E, possibile che NESSUNO si fosse mai accorto?
Il caso è quello della bimba disabile di 12 anni del paesino di Inverno.
Quattro gli adulti coinvolti. Cinque da ieri. È ufficialmente entrato nel registro degli indagati anche Rocco Belviso, 79 anni di Albuzzano, a cui il magistrato contesta l’accusa di violenza sessuale. Leggiamo che “il suo ruolo, tuttavia, sarebbe più marginale, tanto che Belviso è l’unico, degli imputati, ad affrontare il processo da uomo libero. Sono invece agli arresti domiciliari, per le stesse accuse, Sebastiano Margarone, un fruttivendolo di 46 anni di Santa, e Angelo Cremascoli, una guardia giurata di 56 anni che abita alla frazione Monteleone . Per entrambi, oltre che per Belviso è stata fissata l’udienza di giudizio immediato per il 19 settembre 2012. Una data, comunque, che potrebbe ancora cambiare se gli avvocati dovessero fare richiesta di riti alternativi, come l’abbreviato. Si aprirà il prossimo 6 giugno il processo per Luciano Finotti, 63 anni di Inverno, che era stato arrestato lo scorso luglio insieme a Berengario Borromeo, 74 anni, già processato e condannato la scorsa settimana a sette anni di reclusione”.
Ma torniamo al quesito. Come poteva un intero paesino non sapere, ma soprattutto quanta gente si è passata la voce che, sulla piazza c’era una ragazzina di 12 anni,da poter abusare?

Bimba disabile abusata. I condòmini sanno ma non intervengono.

Bimba disabile abusata.
I condòmini sanno ma non intervengono.
Basterebbe il titolo, senza aggiungere altro.
Basterebbe quello, fatto ancora una volta da omertà, silenzi, cecità reale o autoindotta per non vedere appunto ciò che vedere si doveva.
Per non assumersi dolorose responsabilità, che per una bambina di 12 anni, disabile, sarebbero state la salvezza.
A Rho, alle porte di Milano, i carabinieri hanno arrestato due ragazzi (!!!) di soli 14 e 15 anni con l’accusa di aver abusato nel garage di una palazzina una bimba disabile di appunto 12 anni. Gli abusi sarebbero avvenuti in almeno due occasioni.
A detta degli investigatori “non c’è stato nessun contributo da parte dei condòmini che hanno dato l’impressione di voler coprire gli autori della violenza”.
Attualmente i due giovani predatori in erba stanno agli arresti presso una comunità. Davanti a loro un lungo futuro…..

Lo stipendio del pedofilo.

È possibile avere ancora diritti quando hai violato tutti i tuoi doveri?
È giusto ricevere regolarmente un buon stipendio, anche se sei in carcere perché dei filmati INEQUIVOCABILI certificano che hai stuprato per anni un bimbo disabile?
Me lo chiedo ad alta voce, rivolgendo a voi il quesito.
Poiché, Pietro Materi, cacciatore di bimbi disabili, in carcere, continua a percepire  regolarmente lo stipendio dal Ministero.
Non so a voi, ma a me la cosa offende. Tanto. E, anche se ancora non c’è stato il termine del processo, credo che quelle immagini valgano più di qualsiasi sentenza, che dovrà solo dare un conto: quello degli anni di condanna.

Come usare il Blog
Libri
libro nero pedofilia
ho conosciuto un angelo
bambini bucarest
adesivo
prometeo

Per non dimenticare Tommaso Onofri

Tommy

Archivio
Powered by AtSafe