Articoli marcati con tag ‘bambina abusata dal apdre riprende gli abusi col telefonino’

Condannato il padre abusante, filmato dalla vittima a cui la madre non aveva creduto.

Bambina per difendersi dagli abusi riprende il padre che la violenta col telefonino.
Ora finalmente è giunta la (lieve) condanna.
Parliamo ancora di prevenzione agli abusi. E lo facciamo stavolta riprendendo alcuni concetti spesso evidenziati in questo blog anti pedofilia. Ovvero che questa società ha obbligato i bambini a difendersi da soli.
La storia di “Sandra” (nome fittizio) già ve la raccontai. È quella bimba che chiese aiuto alla propria madre poiché il papà la abusava. La madre non le credette ed allora la piccola si ingegnò. Sapendo che il padre sarebbe arrivato a stuprarla, accese il telefonino, riprese il tutto e poi andò dalla madre mostrandole il filmato e dicendole  “ora mi credi?”.
Mi stupisco che qualche “pro-pedofilo” (da oggi li battezziamo così) non abbia parlato di adescamento visto fino a dove la loro fantasia malata si può spingere.
Ma chiudo il discorso non volendo dare suggerimenti involontari e torno a bomba alla notizia.
Ieri il papà, immortalato dal filmato (e nel frattempo reo confesso, ma non poteva fare altrimenti) è stato condannato. Purtroppo ha potuto BENEFICIARE (termine che, ripetiamo anche stavolta, andrebbe abolito per questo tipo di crimini) del rito abbreviato ed è stato condannato a soli 4 anni ed 8 mesi.
L’indagine coordinata dal pubblico ministero Maria Rita Pantani e portata avanti dall’arma dei Carabinieri ha fatto emergere che gli episodi si sono protratti per più di un anno e che la bimba veniva spesso minacciata, affinché non parlasse né chiedesse aiuto.
Quando facciamo i corsi di prevenzione noi insegniamo sempre ai bimbi che devono parlare, insegniamo a non vergognarsi, a non avere paura ma soprattutto a rivolgersi al mondo adulto.
Da qualche tempo abbiamo dovuto inserire una opzione:
parlate, chiedete aiuto ma se la persona a cui vi siete rivolti non vi capisce e quindi non vi aiuta, per favore bussate la porta a qualcun altro.
Eviterete così di dovervi ritrovare a filmare quanto vi viene fatto.

Come usare il Blog
Libri
libro nero pedofilia
ho conosciuto un angelo
bambini bucarest
adesivo
prometeo

Per non dimenticare Tommaso Onofri

Tommy

Archivio
Powered by AtSafe