Articoli marcati con tag ‘i bimbi seducono gli adulti’

Lettura del testo: bambina consenziente o giornalista “ignorante”?

pedofilo a processo a cremonaLETTURA DEL TESTO. Torna nel nostro blog (un po’ trascurato a scapito di Facebook ma promettiamo un 2014 più attivo 😉 ), la rubrica che tanto amate meglio nota come analisi del testo. Stavolta analizziamo solo un titolo a dire il vero, ma che la dice lunga su come l’informazione nel nostro paese (anche) sul tema dell’infanzia violata debba ancora fare passi da gigante, per raggiungere standard di paesi cosiddetti civili. D’altro canto giusto ieri sono state pubblicate le classifiche che vedono l’Italia al 57° posto per libertà informazione, giusto dietro all’Ungheria…. Torniamo all’articolo. Spunto dello stesso è stato l’ennesimo processo per pedofilia. Del soggetto in questione pure noi abbiamo già parlato e ieri la sua vittima, oggi maggiorenne, è andata a testimoniare, dovendo tornare sui banchi di un tribunale dopo anni di dolore mai del tutto elaborato…ma anche questa è l’Italia. Con grande coraggio ha riaffrontato domande disturbanti e reso la propria sincera testimonianza. E poi tornata a casa in internet si è trovata un articolo con un titolo così: “Cremona, presunto pedofilo a processo. Avrebbe fatto sesso con una ragazzina di 13 anni. Lei ammette e dice di non essere mai stata costretta con la forza. Lui è appena uscito di galera “. Come lo interpretate voi? A me hanno insegnato che a pensare male (in questi casi) non si sbaglia mai. Analizziamolo parola per parola: il pedofilo è “presunto” e questo ci sta, fino alla fine del processo l’aggettivo è quello. Così come il condizionale “avrebbe”. Quello che non ci sta è il seguito: “lei (LA VITTIMA!) ammette (verbo questo usato di solito per una colpa da confessare non per altro) e dice di non essere mai stata costretta con la forza” quindi, traduciamo noi con una domanda, era, per l’articolista, consenziente? No perché vorremmo spiegargli che (quasi) mai i pedofili usano la forza per soggiogare i bimbi, che spesso in quanto pietrificati dalla paura e dallo schifo non riescono a muoversi, mentre questi bastardi sfogano i loro miseri orgasmi sui loro corpicini. Ma questo forse chi ha scritto questo titolo lo sa bene. O forse ignora di saperlo. Ma aggiungiamo anche che se mai esistesse un bambino che seduce un adulto (questa è la logica con cui chi fa turismo sessuale si autoassolve), sta appunto all’adulto ritrarsi e spiegare al bimbo quali comportamenti sono giusti e quali no. Nel processo ci sono tantissime prove e quindi avremo modo di parlare a processo concluso di cosa sia realmente accaduto. Intanto auguriamo alla ragazza di tornare alla vita, tornare a fidarsi della vita soprattutto e degli uomini. Che siano (fintamente buoni) amici di famiglia. Che siano giornalisti….

Come usare il Blog
Libri
libro nero pedofilia
ho conosciuto un angelo
bambini bucarest
adesivo
prometeo

Per non dimenticare Tommaso Onofri

Tommy

Archivio
Powered by AtSafe