Articoli marcati con tag ‘pedofilo latitante’

Pedofilo latitante da un anno. Ma riparte la ricerca.

E’ passato (volato direi) già un anno dalla condanna definitiva di Giovanni Bocchio, pedofilo. L’uomo (chiedo scusa agli uomini) che per poter raggiungere l’orgasmo doveva procurarsi una bambina…di pochi anni.
Qua trovate la sua storia: http://www.massimilianofrassi.it/blog/category/giovanni-bocchio
Dalla condanna definitiva il pedofilo è scappato. Chi dice all’estero, spaziando dal Portogallo al Brasile, chi lo vuole in Italia.
In qualsiasi caso, malgrado i sorrisi di circostanza e le battutine degli amici (che se si scoprisse un domani – e lo si scoprirà – sapere dove lui stia si beccheranno una bella denuncia per aver nascosto un fuggitivo, poi vedi come ridono) vive da recluso. Come un topo di fogna, un vampiro che appena vede il primo raggio di luce deve rintanarsi.
E intanto il tempo passa e più passa più quando uscirà dal carcere (perchè ci finirà) uscirà orizzontale. Ciao Bocchio a te e ai tuoi amici che ci leggono il nostro saluto. Chissà come deve essere brutto dover scappare di continuo, nascondersi, aver paura di chiamare a casa, non poter vedere i propri cari ogni giorno ma solo di tanto in tanto e di sfuggita, sapersi intercettati e intercettabili.
Pensa come stai soffrendo, sapendo che passi gli ultimi decenni della tua esistenza, dovendoti nascondere. Una vita sprecata, per finire nel cassonetto dell’indifferenziata, che tristezza, che amarezza…
E’ proprio dura la vita del latitante, soprattutto se è solo un vile pedofilo e non c’è spiaggia tropicale, o italiana, che ti possa consolare…specialment eora che le ricerche sono ripartite… Toc toc…

Pedofili in fuga…

Pedofili in fuga….

Mentre continuiamo a tenere alta l’attenzione sul pedofilo in fuga, Giovanni Bocchio (proprio nei giorni scorsi pare gli abbiano pignorato i mobili di casa; qua trovate la storia: http://www.massimilianofrassi.it/blog/category/giovanni-bocchio ) che dopo la condanna per non andare in carcere (ma non sarebbe il caso di introdurre una legge per cui se la Cassazione ti condanna immediatamente finisci dentro?), riportiamo una storia simile, con ennesimo pedofilo fuggito, stavolta pare con certezza, all’estero.
Dalla Liguria all’Emilia Romagna, Correggio per l’esattezza.
Dove un patrigno ha picchiato e maltrattato i figli della compagna (in sua assenza) e abusato sessualmente la “figliastra” più grande.
Ora è giunta al condanna a ben 6 anni di reclusione. I fatti risalgono al 2008: tre bimbi vengono allontanati da casa per i gravi maltrattamenti a cui sono sottoposti. Una volta fuori trovano la forza di raccontare tutto. E la bimba più grande di anni 12 (gli altri hanno 11 e 8 anni) aggiunge un girone in più all’inferno subito. L’abusante il patrigno, 36enne di origini sudamericane.
Il caso è stato seguito con la professionalità nota agli addetti ai lavori, da parte della Pm Pantani (che ha già seguito il caso La Monica). Dopo le varie perizie a cui i bimbi sono stati sottoposti si è arrivato al rinvio a giudizio dell’abusante ed ora alla condanna (la dr.ssa Pantani aveva chiesto 10 anni ma i giudici si sono fermati a sei anni, accogliendo di fatto la tesi difensiva per chiedeva “l’equivalenza tra aggravanti e attenuanti”).
Nota dolente: l’uomo è all’estero. E non si sa dove sia. Pertanto la pena risulta sospesa.

Giovanni Bocchio, pedofilo e ora forse latitante.

 Giovanni Bocchio. Pedofilo e ora forse pure latitante.

Ci segnala la mamma della bambina abusata da Giovanni Bocchio che il pedofilo condannato dalla Cassazione oggi è irreperibile e quindi presumibilmente  latitante. Avrebbe quindi evitato così il carcere, scappando. Certo, se solo lo  avessero arrestato subito, a sentenza emessa forse ora non lo si starebbe cercando in mezza Europa.
Intanto se qualcuno avesse notizie del soggetto è pregato di contattare immediatamente il 112 o il 113. Grazie.

Nota: certo che sono proprio dei codardi i pedofili. Quando sono soli con i bambini si sentono onnipotenti. Peccato che poi non siano in grado di reggere il prezzo che el loro azioni hanno causato….Vigliacchi!!!!!

Come usare il Blog
Libri
libro nero pedofilia
ho conosciuto un angelo
bambini bucarest
adesivo
prometeo

Per non dimenticare Tommaso Onofri

Tommy

Archivio
Powered by AtSafe