Articoli marcati con tag ‘turismo sessuale in thailandia’

Thailandia: liberate gli schiavi del sesso!

turista sessuale con prede

Prendo spunto da una riflessione analoga letta nel un post di un’amica per condividere lo stesso pensiero, con esempi e parole mie.

Non tutti i bimbi della Thailandia sono stati salvati come i piccoli calciatori finiti nella grotta. Molti dei loro coetanei, maschi e femmine, non supereranno la  maggiore età. Sopravvivono nei bordelli dove devono “soddisfare” le esigenze di almeno una ventina di clienti al giorno. Uomini (e donne) che da ogni parte del mondo da anni scelgono (anche) la Thailandia come meta preferita per i propri scopi criminali. Paese dove il tasso di hiv è ancora oggi tra i più alti al mondo, nonché causa del decesso di molti di questi esseri umani. Insieme alla dipendenza da droghe, usate per reggere i “ritmi di lavoro”.

Un paio d’anni fa , se vi ricordate, denunciai nel periodo natalizio che là si teneva l’asta della vergine: lo scenario infernale il seguente. Un grande tavolo per formare una passerella. Sopra delle “donne” che dovevano sfilare e sotto i partecipanti all’asta che per poche manciate di dollari, cercavano di accaparrarsi la merce. “Donna” e “merce” la cui età, per poter essere ancora vergine, non superava i 6/7 anni…. Ecco cara Thailandia, emozionante  (quanto impegnativo)  il lavoro che hai fatto per recuperare i calciatori, bellissima la solidarietà che ha smosso i cuori e le coscienze. Ora però se vuoi davvero che il mondo tutto ti sia riconoscente, libera i tuoi schiavi. E punisci realmente i predatori.

Cosa dite: copiamo e mandiamo in massa all’ambasciata thailandese? Giusto per pura coincidenza mi trovo qua un indirizzo mail: http://www.thaiembassy.it/index.php/en/contact-1/embassy

Ed a proposito di Thailandia. Ispirato al mio libro sui bimbi delle fogne di Bucarest (cambiano le coordinate geografiche ma il male no), un dialogo da vedere ed ascoltare attentamente, perché “Pattaya è il paradiso” per qualcuno ma “L’inferno degli angeli” per molti:

https://www.youtube.com/watch?v=qtTDOBQx7Ws

 

Come usare il Blog
Libri
libro nero pedofilia
ho conosciuto un angelo
bambini bucarest
adesivo
prometeo

Per non dimenticare Tommaso Onofri

Tommy

Archivio
Powered by AtSafe