Torturava la sua vittima. La drogava. La umiliava: condannato a soli 10 anni.

Torturava la sua vittima. La drogava. La umiliava: condannato a soli 10 anni.
Rimaniamo a Vicenza con una condanna esemplare. Dieci anni di carcere ad un maestro vicentino di arti marziali. Alessio Gelicrisio, 51 anni, era già sttao condannato in primo grado a 12 anni scesi ora a dieci con l’appello (ma il Pm ne aveva chiesti ben 18!).
Continuando a dare i numeri sono 13 gli anni di abusi verso un suo allievo, adescato quando aveva circa 10 anni. E con quella disabile abilità di cui certi soggetti sono portatori sani l’aveva plagiato obbligandolo ad incontri settimanali, dove il bambino veniva obbligato ad avere con lui rapporti sessuali, veniva umiliato filmandolo e fotografandolo; situazione questa che l’aveva portato a tentare il suicidio.
Il bimbo veniva ammanettato, bendato e poi filmato. Altre volte veniva obbligato a consumare droghe leggere per “agevolare” i rapporti col predatore.
“Il giovane non aveva mai denunciato il maestro sia per vergogna, sia per le minacce del suo aguzzino. «Tappezzo l’ingresso di casa tua delle nostre foto», gli diceva Gelicrisio”.
Tra qualche mese con la Cassazione uno dei peggiori pedofili in cui ci siamo mai imbattuti finirà in carcere. Per soli 10 anni. Auguriamo alla sua vittima, a cui mandiamo la nostra solidarietà ed il plauso per il coraggio che ha avuto, che la condanna a cui il dolore lo ha condannato finisca molto ma molto prima…

Lascia un Commento

Come usare il Blog
Libri
libro nero pedofilia
ho conosciuto un angelo
bambini bucarest
adesivo
prometeo

Per non dimenticare Tommaso Onofri

Tommy

Archivio
Powered by AtSafe