Un gruppo su Facebook inneggia al cancro sui bambini!

Come sapete in questi giorni stiamo preparando il nuovo viaggio per il reparto di oncologia pediatrica del Budimex di Bucarest. Grazie al vostro aiuto abbiamo già consegnato ad i nostri referenti rumeni 4 tir pieni di giochi ed abiti (nuovi) per la Festa di San Nicolaus che si terrà lunedì prossimo. Inoltre è già partito un tir pieno di farmaci, poiché a causa dei tagli del Governo, il reparto di oncologia ne sta uscendo molto penalizzato.
Le notizie che ci arrivano sono purtroppo negative….molti bimbi a causa della mancanza di farmaci nelle ultime settimane sono regrediti. Ed ora stanno male…….
Per questo quando ieri sera mi hanno segnalato via Facebook un gruppo, creato da gente che non ha alcun diritto di appartenere all’umana specie, intitolato “Sosteniamo il cancro nella sua battaglia contro i bambini.” non ci ho visto più. Perché ho presente quanto grande sia il dolore di un bimbo malato di cancro.
E, giuro, che farò qualsiasi cosa per far punire i figli di un Dio minore che quel gruppo hanno creato…….

5 Commenti a “Un gruppo su Facebook inneggia al cancro sui bambini!”

  • ledar:

    facebook è come una delle discariche della mia città: ci trovi ogni tipo di rifiuti, inclusi quelli tossici… detto questo, suppongo che gli autori del gruppo in questione trovino molto divertente la loro creazione… non gli auguro di beccarsi un tumore maligno perchè sarebbe abbassarsi al loro livello.

  • stefania:

    Solitamente sono propensa a dire che certi imbecilli non meritano che si prechi fiato nel commentarli, oggi invece, avendo nel cuore i bimbi nel budimex ho voglia di ricoprirli di insulti (che qui ometto) e soprattutto avrei tanta voglia di prenderli a pugni.

  • lottoperunsogno:

    Le parole non le trovo più… io spero che a un certo punto della loro vita si ritrovino con un cancro che li divora. Non per cattiveria, ma perchè forse è l’unico modo perchè possano maturare e diventare qualcosa che assomiglia a un essere umano. Perchè esseri umani, dubito che lo possano diventare mai.

  • Nounours:

    nemmeno io trovo le parole..ani ne avrei da dire a questa massa di deficienti!

  • Lucacarlo:

    Cari amici ,
    e’ talmente uno schifo che non ci si crede . Usiamo la rabbia in un altro modo : segnaliamoli alla polizia postale ..
    Pretendiamo i loro nomi e cognomi .

Lascia un Commento

Come usare il Blog
Libri
libro nero pedofilia
ho conosciuto un angelo
bambini bucarest
adesivo
prometeo

Per non dimenticare Tommaso Onofri

Tommy

Archivio
Powered by AtSafe